Ambulanze al mercato per soccorsi più veloci

Oggi, musica, sfilate in costume, e la tradizionale corsa degli asini

Continua lo spettacolo nel poliedrico contenitore della sagra di Baggio. Dopo l’animata inaugurazione di ieri, lo storico quartiere della periferia milanese presenta una domenica densa di appuntamenti in grado di soddisfare tutti i gusti, le età e le categorie sociali, peraltro come sempre all’insegna del tutto gratuito.
La giornata inizia alle ore nove con due appuntamenti sportivi, il Trofeo ciclistico e la Gara podistica, per proseguire in musica con il gruppo Blues Gnola Blues Band e le attività di animazione per i più piccini, compreso un pittoresco corteo storico.
A completare il quadro una spruzzata di cultura con la Mostra di oggetti artistici, fumetti d’autore, monografie storico archeologiche, saggistica e romanzi fino alle ore 18. Senza dimenticare la caratteristica corsa degli asini, ormai portabandiera della manifestazione anche grazie allo slogan: Credete che gli asini non volino? Qui non ne sarete più così sicuri... La manifestazione avrà un padrino d’eccezione, il vicesindaco Riccardo De Corato che darà il via alla competizione.
In programma anche spettacoli teatrali, le mostre fra cui Agricoltori e prodotti tipici, e Boscoincittà, diversi concerti, l’angolo delle marionette, la partita a Scacchi Viventi.
Bando alla noia, dunque, con i gruppi musicali sudamericani, i giochi, le magie e gli effervescenti comici di Zelig, ospiti d’eccezione della Sagra.
Per finire in modo degno, alle ore 20 non poteva mancare la suggestiva fiaccolata a tema, che quest’anno sarà Testimoni del ventesimo secolo e, come in ogni festa che si rispetti, fuochi d’artificio dalle ore 22 in poi.
«Dopo la Notte Bianca - è stato il commento di Giovanni Bozzetti -, un’altra iniziativa in grado di far volare Milano nella sua globalità, periferia compresa. Baggio - ha concluso l’assessore a Moda, Turismo e Tempo Libero -, è un grande esempio di come una manifestazione possa crescere negli anni e diventare un appuntamento imperdibile, non solo per chi abita in zona, ma anche per i cittadini che sentono l’esigenza di trovarsi immersi in un’atmosfera festosa e di avvicinarsi alle loro radici culturali».
Giornata ricca di appuntamenti anche in città: alle 12 l’assessore all’educazione Bruno Simini è presente presso i Martinitt di via Pitteri in occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione indetta dalla Fao, con attività creative di disegno, collage, cartapesta e cartonnage, bambini e adulti assieme, l’ingresso è gratuito.
Alle 14 poi, ancora il vicesindaco De Corato presenta e dà il via ai giochi presso i Giardini Pubblici, ingresso in via Bastioni di Porta Venezia 1/7. L’iniziativa è organizzata contemporaneamente in cinque parchi cittadini.