Ambulanze, quattro sirene su dieci suonano senza emergenza

Ambulanze impazzite nel traffico di Milano? Non sempre è per un’emergenza. Anzi, con amara sorpresa, almeno quattro sirene su dieci, suonano a vuoto, senza un reale motivo, senza che ci siano feriti o vite da salvare. Si tratta semplicemente di abusi, di allarmi farlocchi. Non stiamo parlando certo delle ambulanze del 118, le uniche delegate a trattare i casi urgenti, ma di quelle gestite dalle associazioni di volontari che si occupano del trasporto dei malati in ospedale, ad esempio dei dializzati. Spesso gli operatori accendono la sirena solo per svincolarsi più velocemente dal traffico: più prestazioni risultano effettuate a fine anno, più saranno alti i rimborsi da parte dell’Asl o aumenterà la probabilità di vedersi rinnovare la convenzione. Insomma, il fenomeno delle sirene abusive c’è una mera questione di denaro. I vigili stanno intensificando i controlli e anche l’Anpas, che coordina 108 associazioni, si augura che le ispezioni siano sempre più severe «per mettere pulizia in un modo con tanti problemi e per salvare il lavoro degli onesti».