Un ambulatorio per gli «acciacchi» degli sportivi

Apre l’ospedale degli sportivi. O meglio, l’ambulatorio riservato a chi qualche acciaccio se l’è procurato comunque praticando un’attività sportiva. La Asl 3 è infatti pronta a tagliare il nastro del primo «ambulatorio di patologia da sport dell’apparato locomotore», che dal 5 gennaio sarà attivo presso il Palazzo della Salute della Fiumara.
Una brutta botta rimediata giocando a calcetto o il gomito del tennista che diventa sempre più fastidioso, il menisco che rischia di far saltare la settimana bianca o una caviglia slogata che ricorda la caduta dell’allenamento di pallavolo: tutti problemi che meritano autentici specialisti, quelli che ora il servizio sanitario mette a disposizione degli sportivi genovesi che non possono contare sulle cure garantite dalle società professionistiche. Gli «acciacchi» degli atleti potranno così essere diagnosticati, e curati da dottori specializzati in medicina dello sport che disporranno, se del caso, esami più approfonditi, e potranno consigliare al paziente la migliore terapia o il centro di riablitazione più indicato. Il nuovo ambulatorio sarà aperto tutti i venerdì dalle ore 13 e le visite potranno essere prenotate tramite il Cup (tel. 010.53.83.400) con una richiesta del medico di Medicina generale e degli specialisti in Medicina dello sport.