Ambulatorio chiuso per assemblea

Per le persone, molte delle quali anziane, arrivate venerdì mattina all’ambulatorio è stata una doccia fredda. «È tutto chiuso, ci hanno detto per un’assemblea sindacale dei dipendenti. Peccato che nessuno lo sapesse, avremmo evitato di arrivare fin qui». La protesta è di una delle signore che ha trovato la serranda abbassata al poliambulatorio dell’Asl di via Don Minetti, vicino alla stazione Principe. «C’erano diversi anziani venuti da lontano e che ora dovranno aspettare per ritirare gli esiti degli esami o prenotare qualche vista - aggiunge la donna -. Senza contare la delusione e la stanchezza: arrivati davanti agli uffici, abbiamo trovato un cartello che avvisava dell’assemblea sindacale». «Niente di strano - racconta ancora la combattiva signora, che una volta rientrata a casa ha chiamato polizia e carabinieri per segnalare la cosa -. I lavoratori hanno tutto il diritto del mondo di riunirsi. Chi è andato all’ambulatorio nei giorni scorsi diceva però che non c’erano avvisi. E comunque, non potevano scegliere un giorno diverso? Dovevano farla il venerdì prima della chiusura di più giorni dovuta alla Pasqua?». In via Don Minetti, c’era anche un signore cardiopatico che aspettava l’esito di alcuni esami per la scelta della cura più adeguata al suo disturbo.