American Airlines, nuovo volo no-stop da Malpensa per Miami

La compagnia aerea americana festeggia cinque anni di successo per il volo dallo scalo milanese a New York e lancia il collegamento giornaliero per l'hub della Florida. Prenotazioni aperte dal 2 giugno, inizio dei voli il prossimo 21 novembre. Da Miami collegamenti verso i Caraibi e l'America Latina. De Metrio (Sea): "Premiati i nostri investimenti in infrastrutture e servizi da un vettore che a Milano in cinque anni è sempre cresciuto nonostante la crisi internazionale". Donato dal vettore un Md-80 al museo di Volandia

American Airlines raddoppia a Milano Malpensa con un nuovo, importante collegamento non stop verso gli Stati Uniti: quello con l'aeroporto internazionale di Miami. Che si aggiunge al collegamento giornaliero con l'hub della compagnia allo JFK di New York. E lo annuncia in un giorno particolare, quello del quinto anno dall'inaugurazione del volo per la Grande Mela dallo scalo milanese gestito da Sea. La compagnia aerea americana rafforza così la sua posizione fra i principali vettori che offrono viaggi transatlantici fra Europa e Stati Uniti. Non solo, dall'hub di Miami l'estesa rete di collegamenti di American Airlines consente ai passeggeri che decollano da Malpensa di avere accesso alle destinazioni dei Caraibi e a quelle dell'America Latina. Dal 2 giugno i passeggeri possono così iniziare a prenotare il volo sulla nuova rotta, per viaggi a partire dal 21 novembre prossimo quando scatterà l'operatività del collegamento (guarda il video).

“Festeggiamo l’anniversario dei cinque anni del volo da Milano Malpensa a New York JFK - dice Roberto Antonucci, regional sales manager Southeast Europe di American -. E il miglior modo di ringraziare tutte le persone che hanno contribuito al successo di questa rotta é proprio l’introduzione di questo nuovo ed servizio per Miami, molto importante per il mercato italiano in quanto non solo apre la strada a una estesa rete di coincidenze negli Stati Uniti e verso altri Paesi del Continente, ma perché stimiamo che trasporterà annualmente a Milano circa 80.000 persone, viaggiatori business e turisti, spingendo e promuovendo l’economia della città, della Lombardia e del Nord Italia". Concetto ribadito anche da Craig Dewey, regional manager european sales planning della compagnia che ha posto l'accento sull'importanza del volo anche in funzione della clientela d'affari che con sempre maggiore frequenza sceglie i voli di American che hanno un configurazione di bordo moderna e ideale per le esigenze della clientela. Clientela business che, ha spiegato ancora Antonucci, ha premiato American già nei cinque anni dall'avvio del collegamento con New York che è sempre stato in crescita nonostante la crisi internazionale premiando "anche la nostra capacità di intercettare le esigenze delle piccole e medie imprese per le quali abbiamo tariffe dedicate". In cifre significa fra il 2008 e il 2013, 600mila passeggeri con un incremento medio annuo del 15%. Il volo per Miami allarga il fronte anche al turismo - la città è una meta molto gettonata dagli italiani - ed è estremamente interessante per i tour operator. Non solo, come spiega dagli States Marilyn DeVoe, vice presidente – Miami di American, “Miami, che ospita un numero sempre crescente di italiani ed é uno dei mercati chiave dell’industria della moda a livello mondiale, continua ad essere la destinazione preferita da Milano". E, a prposito di Milano, Antonucci ha annunciato che American ha donato al museo di Volandia un Md-80 in perfette condizioni di volo.

"Con l'apertura del volo per Miami, Malpensa riesce a garantire ancora il collegamento con una destinazione molto ambita dagli italiani - ha aggiunto Giulio De Metrio, chief operating officer & deputy ceo di Sea -. Il volo sarà in vigore dalla prossima stagione invernale operato sette giorni su sette da una compagnia importante come American Airlines. È motivo di orgoglio vedere che uno dei vettori più grandi del mondo ha scelto Malpensa per un investimento rilevante in un momento difficile del trasporto aereo. E' un ulteriore segnale di fiducia nei confronti del nostro aeroporto che dà seguito alla strategia scelta già lo scorso anno da American Airlines con l'aumento anche nella stagione invernale dei collegamenti giornalieri per New York. E' stato premiato l'impegno di Sea che ha investito e investe risorse nello sviluppo delle infrastrutture e dei servizi dello scalo che non è un semplice punto di partenza, ma proprone ambienti, belli, confortevoli che trasformano gli spazi in luoghi luminosi e piacevoli d'attesa dove si può anche fare shopping di qualità prima di partire. Sea va avanti su questa strada e pochi mesi prima dell'inaugurazione di Expo 2015 aprirà il terzo terzo dello scalo, con un rinnovamento più complessivo che riguarderà i terminal e sarà ampio e di grande impatto". Aggiunge De Metrio: "Sea ha anche un plus unico e gratuito per le compagnie come il sistema Via Milano che consente a viaggiatori e agenzie di organizzare voli con transito assistito dallo scalo di partenza a malpensa dove trovano il volo in coincidenza per le destinazioni all'estero e quindi consente a chi viaggia con American di poter usufruire di questo servizio per coprire ulteriori destinazioni".

Da sottolineare che il nuovo servizio tra Miami e Milano rientra nell’accordo di joint business transatlantico di American Airlines con British Airways e Iberia. Attraverso questo potenziamento del rapporto fra le tre compagnie, i clienti di American avranno accesso ad oltre 125 destinazioni in tutta Europa. La nuova rotta sarà operata dal Boeing 767-300 con una capienza di 218 posti. Orari dei voli giornalieri Miami-Malpensa (ora locale) AA 207: partenza da Malpensa alle 11.25 a.m. e arrivo a Miami alle 4.40 p.m. AA 206. Partenza da Miami alle 5.55 p.m. e arrivo a Malpensa alle 9.35 a.m. il giorno successivo.

American Airlines serve più di 260 aeroporti in oltre 50 paesi e territori. La flotta, composta da circa 900 aerei, effettua piu’ di 3.500 voli giornalieri in tutto il mondo dai suoi hub di Chicago, Dallas-Fort Worth, Los Angeles, Miami e New York. American vola verso circa 100 localitá internazionali, inclusi mercati importanti come Londra, Madrid, San Paolo e Tokyo. Con oltre 500 nuovi aerei che entreranno nella flotta, tra cui le continue consegne degli aeromobili della famiglia dei Boeing 737, e nuovi ingressi come il Boeing 777-300ER e gli Airbus A320, sta costruendo una delle flotte più giovani e più moderne tra i maggiori vettori statunitensi. Il sito American, aa.com, fornisce agli utenti un facile accesso per verificare e prenotare le tariffe, oltre a notizie personalizzate, infomazioni ed offerte di viaggio. Il progamma AAdvantage, votato come Progam of the Year nei Freddie Awards 2013, permette ai suoi soci di guadagnare miglia per viaggi ed acquisti giornalieri e di riscattare miglia per voli verso circa 950 destinazioni in tutto il mondo, cosi’ come passaggi di classe, pacchetti vacanze, noleggio auto, pernottamenti alberghieri ed altri prodotti commerciali. American é socio fondatore dell’alleanza oneworld, che riunisce alcune delle migliori e più grandi compagnie aeree al mondo,come British Airways, Cathay Pacific, Iberia Airlines, Japan Airlines, Lan e Qantas. Insieme servono oltre 840 destinazioni attraverso circa 9.000 voli giornalieri in quasi 160 paesi e territori.

Commenti

Cuciapinocasemi...

Ven, 31/05/2013 - 08:52

Liberata da quel cesso romano che si chiama ALIDAGLIA, Malpensa può costruirsi un buon futuro.