American Airlines, da Malpensa a New York e Miami con i nuovi Boeing 777-200

Da inizio 2018 operativi nello scalo gestito da Sea gli aeromobili della compagnia americana con gli interni completamente rinnovati per offrire maggiore confort e servizi a bordo

Due Boeing 777-200 completamenti riconfigurati voleranno da inizio 2018 sulle rotte operate da American Airlines dall'aeroporto di Milano Malpensa gestito da Sea a quelli New York e Miami.

American Airlines, la più grande compagnia aerea al mondo, ha infatti completato la fase di ammodernamento della propria flotta di Boeing 777-200. Gli interni sono stati completamente rinnovati installando 13.200 nuove poltrone di cui 1.842 completamente reclinabili per i passeggeri di Business Class.

“La scelta di assegnare questo aeromobile all’aeroporto di Milano Malpensa sottolinea ancora una volta l’attenzione che la compagnia ha per il mercato italiano”, ha commentato Roberto Antonucci, senior manager Europe and offline sales – Emea della compagnia statunitense che in questo mondo offrirà un migliore esperienza di volo ai passeggeri, fattore sempre più importante sui voli intercontinentali.

“Il Boeing 777 è la spina dorsale della nostra flotta dedicata al lungo raggio e American ne ha 67 in servizio - ha sottolineato Kurt Stache, senior vice president, marketing, loyalty and sales -. Le classi premium di tutti i nostri Boeing 777 dispongono oggi di poltrone completamente reclinabili e accesso diretto al corridoio, disponibili per tutti i passeggeri anche collegamento Wi-Fi internazionale e sistema d’intrattenimento a bordo . Si tratta di un’importante pietra miliare nell’investimento di 3 miliardi di dollari in servizi ai passeggeri che American Airlines sta effettuando”.