Amga-Aem To, c’è l’intesa

Entro il prossimo 10 dicembre il testo che definisce la fusione tra le aziende energetiche municipalizzate di Torino e Genova, Aem e Amga, e che dà dunque l’avvio materiale all’operazione, dovrebbe arrivare ai consigli comunali delle due città. Le società hanno superato, infatti, le divisioni relative al concambio, che stavano per fare tramontare l’accordo dopo un incontro ad Alessandria tra il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, e quello di Genova, Giuseppe Pericu. Risolte le questioni tecniche, rimane, a questo punto, da completare la stesura degli atti. Da definire anche i vertici della nuova società: non è ancora stato deciso se nominare un presidente (con deleghe da definire) e un amministratore delegato, oppure un presidente esterno alle due società e due amministratori delegati. La nuova società, un grande polo energetico e idrico del Nord-Ovest, sarà operativa dal primo gennaio 2006.