Amga-Aem, sì di Genova

Il consiglio comunale di Genova ha approvato ieri il progetto di fusione tra le società per i servizi a controllo pubblico Amga di Genova e Aem di Torino. La delibera è stata approvata a larga maggioranza, con 40 voti favorevoli e 5 astenuti. Hanno espresso soddisfazione il vicesindaco Alberto Ghio, che ha seguito da vicino la definizione dell’accordo, e il sindaco Giuseppe Pericu. Avranno sede a Genova la holding finanziaria del nuovo gruppo e la società per la commercializzazione dei prodotti energetici e per l’erogazione dei servizi di gas e acqua.