«Amici degli Usa ma più autonomi»

Parigi. Alleati degli Usa sì, ma «liberi»: per Sarkozy, la Francia e la Ue devono essere più «autonomi» da Washington. Il candidato dell’Ump all’Eliseo aveva detto in passato di voler rafforzare i legami con l’America dopo il «grande freddo» seguito alla crisi irachena, ma ieri a Parigi ha voluto affermare l’indipendenza dai vincoli dell’atlantismo. «Voglio una Francia libera, voglio un’Europa libera, chiedo quindi ai nostri amici americani di lasciarci liberi, liberi di essere loro amici» ha detto Sarkozy, per cui «l’amicizia non è sottomissione». L’amicizia fra l’Europa e gli Stati Uniti è «una necessità per l’equilibrio del mondo».