Gli amici si appellano a Veltroni

Con l’intervento del sindaco l’Alitalia dà quattro biglietti

Continua senza esito l’angosciante attesa delle famiglie di Stefano Fragione e sua moglie Fabiola Napoli, i due sposi romani che si trovavano sull’aereo che qualche giorno fa è scomparso mentre volava verso Los Roques in Venezuela. Ieri gli amici hanno chiesto l’impegno del Campidoglio affinché le ricerche siano intensificate. Dopo quest’appello il sindaco Walter Veltroni ha avuto un breve incontro in Campidoglio con Orazio Platania, portavoce delle due famiglie. Nel corso del colloquio Veltroni, ha contattato l’unità di crisi della Farnesina e l’ambasciatore italiano in Venezuela per informarsi della situazione, e ha confermato la sua preoccupazione per l’accaduto e la sua vicinanza alle famiglie dei dispersi. Dalle informazioni acquisite dal sindaco Veltroni, ha detto Platania, è stato confermato che «il governo venezuelano, per le ricerche, ha messo a disposizione un numero sufficiente sia di mezzi che di uomini». Il sindaco ha anche contattato l’Alitalia che ha messo a disposizione due biglietti per ogni famiglia dei passeggeri dispersi per raggiungere il luogo dell’incidente. «Siamo grati - ha aggiunto un collega di Stefano - al sindaco e al presidente del Municipio XVIII Fabio Lazzara per l’aiuto che ci stanno dando».