Da Amici a X Factor, le nuove star ora sono i prof che fabbricano talenti

Tra litigi e rivalità Luca Jurman, Grazia Di Michele, Morgan e Mara
Maionchi hanno costruito i successi del momento. Anche se a volte
esagerano in protagonismo. Maria De Filippi è intervenuta per moderare gli eccessi degli insegnanti

Milano - Eccoli, i nuovi deus ex machina della Tv. Chiamateli come volete, insegnanti, coach, mister, tutor... sta di fatto che ormai sono consacrati come star del piccolo schermo. Anzi si possono già classificare in una nuova categoria: professione professori catodici. Da Luca Jurman a Grazia Di Michele a Garrison Rochelle, che si occupano di allenare i ragazzi di Amici, a Mara Maionchi che seleziona i cantanti di X Factor, sono tutti personaggi che, nei loro campi, la musica e la danza, sono stati e sono protagonisti. Ma che, grazie all’immenso potere della televisione, hanno centuplicato la loro popolarità. Una fama accentuata dalla benedizione che i talent show hanno ricevuto al Festival di Sanremo con la vittoria di Marco Carta e il secondo posto tra i giovani di Karima. Insomma, milioni di persone che ti guardano contro le migliaia di fan che vanno nei negozi a comprare i dischi o le centinaia di persone che acquistano un biglietto per un posto in teatro. La differenza è notevole. E, a chi si trova immerso in questo ingranaggio, può dare le vertigini. Così, può capitare che la voglia di protagonismo superi la dose consigliata. Ne è un esempio quanto sta accadendo nel talent show Amici, dove ormai lo spazio dato ai professori sta avendo un effetto boomerang. Tanto che Maria De Filippi è intervenuta in diretta domenica per ricordare loro che la voglia di accondiscendere il pubblico non dovrebbe interferire con il giudizio accurato sulle capacità degli studenti e il valore effettivo delle prove affrontate. Insomma, la conduttrice si è accorta che la situazione stava scappando di mano e ha voluto metterci un freno. La sostanza della questione è stata riassunta da Martina, una delle allieve della scuola: «Gli insegnanti pensano che se un loro studente vince, vincono anche loro, ma questo non è vero perché noi usciti di qui dobbiamo costruirci una professione». Insomma, il successo di Marco Carta, espulso e poi riammesso ad Amici dove ha vinto, non ha lasciato nessuno indenne. E, quando si vedono allievi che arrivano così in alto, migliaia di dischi venduti, contratti discografici firmati, ragazzi in delirio nelle piazze, un po’ di merito ce lo si sente addosso anche se non si è diretti protagonisti della scalata.

Dunque, eccole, queste nuove star, amate e odiate dal pubblico. Chi non conosce la cattivissima Alessandra Celentano, insegnante di danza classica (è stata prima ballerina all’Opera di Roma) in una scuola in cui non ammetterebbe mai nessuno dei candidati, tanto da non risparmiare critiche ai concorrenti che alla fine le vengono imposti. E il coreografo Garrison Rochelle, con quella sua aria spaesata che sembra sempre capitato lì per caso e quell’accento americano (è nato in Texas), che cerca di difendere i suoi ragazzi dalle grinfie della collega Celentano. Per tornare a Luca Jurman, vocal coach di artisti come Irene Grandi e Alex Baroni, cantante e produttore nonché collaboratore di star come Bocelli e Pausini: ormai un’istituzione della scuola di Amici. E, ancora, l’interprete de Le ragazze di Gauguin, la Di Michele, prima affacciatasi timidamente alla centrifuga dello show, poi entrataci a capofitto.

Ma non è solo il programma di Canale 5 a sfornare professionisti professori televisivi. Anche X Factor ci dà dentro: Mara Maionchi è diventata popolarissima di botto, Simona Ventura si è trasformata in esperta musicale e Morgan non può più uscire di casa pena essere assalito dai fan. Gli scontri e le ripicche tra i tre fanno quasi impallidire quelli tra gli insegnanti di Amici. Ma prepariamoci, arriva un altro talent show su Raidue: Academy, scuola di ballo. E c’è da scommettere che ci sarà un’altra infornata di coach star.