Amicizia Lagaccio, hanno vinto entusiasmo e solidarietà

La pubblicazione della «pagina di ringraziamento» sull'edizione ligure de Il Giornale di martedì 17 giugno u.s. è stata l'ultimo atto del «faticoso divertimento» che per circa due mesi ha tenuti impegnati gli esponenti dell’Unione Sportica Amicizia Lagaccio - come da dieci anni a questa parte - in una gara di solidarietà. Solidarietà verso i bambini che soffrono con il coinvolgimento di altri bambini, dei ragazzi, degli adulti e la partecipazione del quartiere, aggiungendo anno dopo anno sempre un qualcosa di più. Così quest'anno a «I bambini per i bambini» (settimana ludica e non agonistica con i bambini delle elementari), al «Derby for children» (con personaggi e vecchie glorie rossoblucerchiate), al «Minitorneo femminile dell’Amicizia» (con bambine delle elementari del quartiere) e al “Memorial Trimarchi” (torneo di calcio tra squadre giovanili dilettantistiche) si sono aggiunti il supporto al Progetto Solidarbus 2008 e il 1° Torneo di calcio Fondazione Genoa tra i settori giovanili delle 4 Società aderenti al progetto. «I due mesi vissuti al Ceravolo dicono gli organizzatori Grillo, Boero, Lombardo e Laudani - stimolano ancora di più la nostra voglia di fare e di essere attivi e non solo spettatori, l’idea dello sport abbinato alla solidarietà è il nostro piccolo sogno che continueremo a perseguire negli anni a venire». Non dimenticando di ringraziare «la Redazione genovese de Il Giornale e della filiale genovese di Arcus Pubblicità nel supporto dato alla manifestazione.