"Amico di famiglia" abusava di una bimba

Siracusa: grazie allo stretto rapporto coi genitori un uomo di 50 anni era riuscito a farsi affidare, più di una volta, la bambina di dieci anni su cui poi aveva abusato. Violenza anche su un'altra minorenne

Siracusa - Era il classico "amico di famiglia" che proprio grazie a questo stretto rapporto era riuscito più volte a farsi affidare la figlia di dieci anni da una coppia di amici. La piccola avrebbe invece subito abusi sessuali da parte dell’uomo, arrestato adesso dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale. Dalle indagini è emerso inoltre che il pedofilo avrebbe intrattenuto una relazione sessuale con un’altra ragazzina, oggi tredicenne.

Secondo gli investigatori l’uomo, R. M., di 50 anni, avrebbe ammesso le proprie responsabilità dopo essere stato fermato su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Siracusa Antonio Nicastro. L’inchiesta dei carabinieri della Tenenza di Floridia ha preso le mosse dalla denuncia presentata dai genitori della bambina, dopo che quest’ultima aveva confidato gli abusi subiti dall’amico di famiglia.

Le intercettazioni telefoniche disposte nei confronti dell’uomo hanno consentito inoltre di accertare che quest’ultimo da circa tre anni intratteneva una relazione con un’altra minore, oggi tredicenne, con la quale ha avuto sin dall’inizio rapporti sessuali.