Ammazza fratello: tutti e due amavano la stessa ragazza

Due fratelli divisi dall’amore per la stessa donna, la passione diventa gelosia, poi odio, infine sangue, morte. Gennaro Torino, 23 anni, è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso a coltellate il fratello Cosimo. Pietrastornina è un piccolo centro a 20 chilometri da Avellino. È passata da poco la mezzanotte quando al pronto soccorso dell'ospedale Moscati arriva Gennaro Torino, con una profonda ferita da arma da taglio al torace. I medici tentano di salvarlo, ma alle due della notte l’uomo muore. I familiari raccontano che si tratta di suicidio, ma la versione non convince gli investigatori. Tutti gli elementi raccolti, a partire dal ritrovamento dell'arma del delitto - un coltello a serramanico di sei centimetri - fanno convergere i sospetti su Gennaro Torino. L’uomo avrebbe pugnalato il fratello, «colpevole» di corteggiare la «sua» stessa ragazza.