Ammazza moglie di un avvocato: «Non avevo nulla contro di lei»

Inspiegabile omicidio nel Foggiano. Una donna di cinquantacinque anni, Maria Palamà è stata uccisa ieri sera a coltellate a Lucera, mentre si trovava nei pressi della sua abitazione, in via Porta Foggia. La vittima è la moglie di un noto professionista della cittadina, l’avvocato Enrico Palamà. Dopo il delitto l’omicida, un uomo di trentacinque anni, si è costituitoa chiamando i carabinieri. Ma una volta portato in caserma, per essere interrogato l’uomo si è limitatato a dire ai militari: «Non ho niente contro quella donna». Una frase senza senso, che non spiega i motivi dell’omicidio e lascia aperta ogni ipotesi.
La vittima - secondo i primi accertamenti - è stata colpita al petto da quattro fendenti. Le indagini sono dirette dal pm di turno del tribunale di Foggia, Claudio Rastrelli.