Amministrazione: in consulenze spesi 1,3 miliardi

Nel 2006 la Pubblica amministrazione ha speso un miliardo e 300 milioni di euro per consulenti e collaboratori esterni. La cifra è stata resa nota dal ministero della Pubblica amministrazione, nell’ambito dell’«operazione trasparenza» voluta dal ministro Renato Brunetta. Per la precisione, la spesa per consulenze e collaborazioni esterne alla Pa è stata pari a 1,323 miliardi di euro. In testa alla graduatoria delle spese, il comparto Sanità, con 224 milioni e 900mila euro (il 16,99% della spesa complessiva). Sono le Regioni e le autonomie locali ad aver ricorso, più delle amministrazioni centrali, a consulenti e collaboratori esterni (oltre il 40% del totale). Seguono scuola e Università. La Regione che ha conferito più incarichi esterni è la Lombardia, seguita da Emilia e Veneto.