«Amo il Milan e l’Italia Mai offeso Gattuso»

«Non ho mai detto fottuto di un bastardo italiano, io non posso accettare che mi vengano attribuite quelle parole». Joe Jordan ha ricevuto una telefonata dalla moglie, Judith, che si trova ancora in Italia per trascorrere alcune giornate di vacanza con la figlia Caroline che lavora nel nostro Paese. Judith Jordan ha informato il marito di quello che i quotidiani avevano riportato sul «dialogo» con Gattuso, sugli insulti che Joe avrebbe indirizzato al capitano del Milan: «Proprio io che ho avuto la fortuna di venire in Italia, dopo trent’anni mi ritrovo accusato di una volgarità che non mi appartiene. Gli ho detto di andare a quel paese, in modo gergale che voi conoscete, di andare via ma non altro. Lasciai Manchester e lo United nonostante l’avventura al Milan fosse rischiosa, al tempo era possibile tesserare un solo straniero ma quell’esperienza resta unica, felice per me e per la mia famiglia. Non devo difendermi ma dico questo nel rispetto dei tifosi rossoneri che mi conoscono e di quelli che non sanno nulla di me. Non voglio dire altro perché, credetemi, il caso è chiuso nello stesso momento in cui siamo tornati nello spogliatoio ma quell’accusa mi ferisce, così come ha ferito la mia famiglia. Amo il Milan, amo gli italiani e da anni trascorro una parte delle mie vacanze nel vostro Paese. E così continuerò a fare».