Amore e lotta alla Fiat

SIGNORINA EFFE. Nel settembre 1980 la Fiat decide di licenziare 15 mila operai. Un capofila della protesta, lo scorbutico addetto alle presse Sergio (Filippo Timi) s’innamora della fiera impiegata siciliana Emma (Valeria Solarino), prossima sposa del colletto bianco Silvio (Fabrizio Gifuni), vedovo con figlia. Chi sceglierà? Un solido e ben costruito dramma social-sentimental-sindacale di Wilma Labate, disposta a dare più spazio all’amore che alle lotte proletarie.