Per amore ex Udc volantina Lega a Lamezia Terme

Davanti all'aeroporto di Lamezia Terme, in attesa che Silvio Berlusconi metta piede in terra di Calabria, Pino Galati si sbraccia per organizzare gli oltre venti tir elettorali che di lì a qualche minuto «scorteranno» il Cavaliere sulla via di Catanzaro. Però c'è tempo pure per la campagna elettorale della moglie, la leghista Carolina Lussana. Al punto che Galati non ha remora alcuna a sfoderare i volantini rosa con la scritta «Vota Lega Nord». Con una sola accortezza: aver «messo da parte quelli con gli slogan antimeridionali». Insomma, il matrimonio (nella foto) che tanto nel Carroccio ha fatto discutere, al punto che la Lussana ha rischiato di vedersi catapultata lontana dalla sua Bergamo nella circoscrizione Lombardia 1, va che è una meraviglia. Fino al paradosso di un deputato ex Udc, calabrese doc, che volantina l'Alberto da Giussano a oltre mille chilometri da Legnano e Pontida. Di più, perché Galati sarà presto al Nord per incontrare «i tanti meridionali che vivono lì». Appuntamento a Cinisello Balsamo, nel Milanese, per il 6 aprile. Per sostenere il Pdl, certo. Ma pure la Lega. Perché, giura Paolo Sauro, proprietario di un ristorante a Lamezia Terme, «qui vengono spesso insieme» e «Carolina è una persona squisita».