Amsterdam, in pericolo l’albero di Anna Frank

I migliori botanici olandesi e altri esperti internazionali sono da tempo mobilitati per cercare di salvare l’ippocastano che Anna Frank vedeva dalla finestra della casa-rifugio di Amsterdam e da lei descritto con tenerezza nelle pagine del suo Diario. Il grosso tronco dall’albero è infatti invaso da una colonia di funghi saprofiti, mentre la chioma è minacciata dalla Cameraria Ohridella, proveniente dall’Est europeo. Qualcuno ha avanzato l’idea di perpetuare l’ippocastano facendolo rinascere, giovane virgulto, mediante un innesto. Ma per altri, tra i quali la Fondazione dedicata ad Anna, si deve tentare di salvare a tutti i costi l’albero, «simbolo di libertà e di armonia tra le specie del creato».