Analisi tecnica La rottura dei minimi apre la strada a quota 16500 punti

Andamento difficile per l’S&P-Mib future in linea con tutti i mercati mondiali che termina le contrattazioni a 17300, dopo ben tre settimane di pesanti ribassi. I settori più colpiti sono stati finanza e automobili con Fiat che quota un terzo del suo valore di bilancio. Il quadro tecnico si è deteriorato con la rottura dei minimi del 2008 a quota 18600 aprendo la strada al raggiungimento dei minimi del 1997 intorno a 16500 punti. Le quotazioni raggiunte dopo le decise flessioni sono estremamente attraenti in un’ottica di investimento, ma nessuno è in grado di escludere ulteriori ribassi. La settimana prossima assisteremo a un rimbalzo tecnico del mercato con target 19000 solo dopo il superamento del livello 17500. Fino a che i dati trimestrali e macro economici non mostreranno cenni di miglioramento, la situazione globale non potrà cambiare.