Analisi tecnica Situazione fragile se l’indice resta sotto quota 21.700

Settimana debole per tutti i mercati finanziari e per il Ftse-Mib future che, dopo un minimo di 20.470 in avvio di ottava, è riuscito a recuperare sino a un massimo di 21.475 per chiudere a 21.060. La sensazione di fragilità dell’indice permarrà finché ci troveremo al di sotto del livello chiave 21.700 e un suo superamento proietterebbe il derivato in zona 22.500. Al contrario, il primo target di un’eventuale prolungamento del movimento correttivo sotto 20.500 è sin d’ora identificabile in area 19.500. Sotto il fronte macro economico pesa il secondo aumento del tasso sulle riserve bancarie deciso dalla Banca centrale cinese nel giro di un mese e, sul versante valutario, è da monitorare attentamente la debolezza dell’euro sul dollaro giunto a 1,3590.