Ancelotti si affida a Gilardino Kalac in porta con i cerotti

da Milanello

Tutti arruolati, tranne Dida e Ronaldo. Ancelotti trascina a Londra i 23 componenti della rosa nella quale Paloschi occupa il posto di Ronie, ancora a Parigi alle prese con il periodo post-operatorio. Tutti arruolati tranne Dida, rimasto a casa a causa della schiena bloccata nonostante gli interventi del chiropratico. Meglio non rischiare complicazioni. In conseguenza di tale scelta, con Fiori, terzo portiere, risulta convocato il portiere della primavera Offredi e naturalmente Kalac.
Spazzati via tutti i dubbi sul suo conto: giocherà con il dito indice della mano destra bendato (non steccato perché vietato dal regolamento, ndr). Stessa cosa per Pato, con Inzaghi destinato alla panchina mentre a Gilardino tocca l’onere e l’onore di cominciare la sfida allo stadio Emirates. Risolta anche l’ultima parziale incertezza: Ancelotti ha deciso di puntare sul giovane Bonera, risultato fin qui più affidabile e in forma rispetto al deludente Oddo. In una intervista a un giornale inglese, Kakà ha riconfermato i suoi progetti per il futuro: «Resterò al Milan». L’arbitro di Londra è una vecchia conoscenza dei rossoneri: si tratta del danese Larsen.