Ancelotti: «Tre punti con il minimo sforzo»

Torino. Contestazione (civile) al Toro, applausi al Milan: il succo del dopo partita è tutto qui. «Siamo arrivati con la condizione giusta nel momento giusto», ammette Pirlo. «Ci aspetta un momento storico, non falliremo», annuncia Seedorf. Ancelotti la prende larga: «Onestamente, abbiamo fatto il minimo indispensabile e torniamo a casa con il risultato pieno. Ci hanno aiutati il ritmo blando e il vantaggio: poi abbiamo giocato al risparmio». Tranquillo al punto da scherzare: «Ho risparmiato Kakà, è vero. Se lo vedrò bene nei prossimi giorni, potrei farlo giocare mercoledì». Non ha invece troppa voglia di ridere De Biasi. Cairo gli tira le orecchie («serviva un approccio diverso, invece siamo stati troppo sulle nostre»), lui guarda la classifica: «Avevamo preparato una certa partita, chiusi nel primo tempo per poi uscire alla distanza: il gol di Seedorf ci ha scombussolato i piani. Non siamo però stati travolti: ripartiamo da qui». A fine gara, una delegazione di tifosi ha incontrato Stellone & C: nessuna tensione particolare, solo l'invito a non mollare.