Anche il bianchetto «salta» la tavola

Prima avevano tolto il vino al metanolo, poi la carne rossa causa mucca pazza. Ora c’è l’aviaria per l’influenza. Invece, per quanto riguarda i pesci, ci stanno pensando i Verdi, che vogliono fermare la pesca di bianchetti e rossetti. Una moratoria di due anni è infatti stata chiesta dai consiglieri regionali dei Verdi Cristina Morelli e Carlo Vasconi, che, con un'interpellanza, hanno invocato l'intervento della Regione Liguria per evitare il rischio d’estinzione del pregiato pesce.
Nonostante la drammatica diminuzione nel Mediterraneo di queste due specie di pesci - sostengono i due esponenti dei Verdi - il ministero «continua a concedere immotivatamente deroghe per il prosieguo della pesca».
«I Verdi liguri - concludono Morelli e Vasconi - chiedono l'immediato intervento della Regione Liguria per impedire ulteriori deroghe alla pesca del bianchetto e del rossetto; occorre istituire una immediata moratoria dell'attività di pesca per tali specie per almeno due anni, per consentirne il ripopolamento attraverso il completamento del ciclo biologico».
Adesso la Regione dovrà scegliere se permettere alle pescherie di continuare il commercio o se vietare la pesca del famoso bianchetto.