Anche David Lynch mostra i suoi ritratti

Non solo regista acclamato dai cinefili di tutto il mondo, ma anche raffinato fotografo. Trenta scatti di David Lynch della serie «Nudes and Factories», realizzati nel 2000 a Lodz, in Polonia, saranno esposti a partire dal 9 ottobre presso la Scuola Romana di Fotografia (via degli Ausoni, 7), nella rassegna a cura di Agnieszka Zakrzewicz aperta al pubblico fino al 25 ottobre. L’esposizione rappresenta un’occasione unica per ammirare, in Italia, l’opera fotografica del regista statunitense che ha firmato nel corso della sua carriera lungometraggi controversi e osannati dalla critica tra cui di «Velluto blu» e Mulholland Drive. La mostra è stata organizzata dall’associazione culturale Laboratorio Gutenberg, l’associazione culturale Polandia - BezGranic, la Scuola Romana di Fotografia in collaborazione con Festa internazionale del Film di Roma.