Anche De Niro cede al fascino delle serie tv

Robert De Niro si aggiunge alla ormai lunghissima lista di star hollywoodiane che cedono al fascino delle nuove superfiction televisive. Pochi giorni fa, ha avuto ascolti altissimi Boardwalk Empire, la serie realizzata per la Hbo da uno dei maestri di De Niro, il regista Martin Scorsese. Secondo la critica, addirittura un punto di svolta destinato a cambiare le regole della narrazione tv, paragonato per questo ai Sopranos. L’allievo pare intenzionato a seguire le tracce del maestro, e infatti il nome dello sceneggiatore scelto da Niro per lo sbarco nel piccolo schermo, lascia presagire la qualità del prodotto finale. Robert De Niro, per scrivere la serie poliziesca Rookies, ha infatti chiamato un pezzo da novanta: Richard Price. Price è conosciuto dai fan dei polizieschi tv per The Wire, ma ha scritto anche film come Ransom-Il riscatto o Il colore dei soldi. Notissimo romanziere negli Usa, edito in Italia da Giano, ha all’attivo libri come Clockers (adattato per il cinema da Spike Lee). La trama di Rookies racconta le avventure di sei agenti di polizia, appena diplomati, che si ritrovano in servizio in zone particolarmente «calde» per quanto riguarda il tasso di criminalità. La Tribeca Prods di De Niro e i CBS TV Studios produrranno la serie.