Anche il gruppo Usa rilancia in Asia: 500 milioni nel Tamil

Il colosso automobilistico americano Ford raddoppierà la propria capacità produttiva in India con un investimento di 500 milioni di dollari nei prossimi due anni e avvierà la produzione di una nuova auto utilitaria, confermando così di credere nel futuro dei mercati emergenti: non solo l’India, ma l’intero continente asiatico. Come riporta il Wall Street Journal, Ford potenzierà gli impianti dello stato meridionale di Tamil Nadu, portando la produzione annuale di motori da 50mila a 250mila, e quella di automobili da 100mila a 200mila unità. Il piano punta a raggiungere la crescente classe media indiana e fare del Paese asiatico un «hub» per l’esportazione in altri mercati in via di sviluppo. «La maggior parte della crescita economica mondiale avviene in Asia - ha detto John Parker, vice direttore generale di Ford per le divisioni Asia-Pacifico e Africa -, vogliamo quindi aumentare la nostra capacità e assicurarci una forte posizione concorrenziale».