Anche l’Europa vola sul satellite

Un piccolo bagliore ha illuminato la superficie della Luna quando la sonda Smart-1 dell'Esa si è schiantata sul suolo lunare nella zona battezzata Lago dell’Eccellenza. L’impatto avvenuto alle 7:42 di ieri mattina ha messo la parola fine alla prima missione scientifica europea sulla Luna. In 16 mesi la sonda ha permesso di individuare per la prima volta calcio e magnesio sulla Luna, misurato le differenze di composizione dei crateri, delle pianure vulcaniche e dei giganteschi bacini di impatto e cartografato l'insieme della superficie lunare, compresa la sua faccia nascosta. L’impatto finale, a 7.200 km all’ora, è stato appositamente voluto per studiare da Terra, attraverso potenti telescopi, la nube di polveri che si è alzata.