Anche a Londra il buon Obama sotto le aspettative

Caro Granzotto, e così la prima uscita in grande stile di Barack Obama s’è trasformata in un flop. I grandi del G20 londinese non hanno riconosciuto nel Grande Taumaturgico nessuna di quelle virtù che gli si attribuivano: non la leadership politica e morale, non il potere carismatico e nemmeno quell’aura che mette l’interlocutore in soggezione. Avesse ragione lei, caro Granzotto? Forse non lo è o forse è presto per dirlo, ma Obama sembra in tutto e per tutto una «sòla».