Anche Materazzi ko Mancini già inserito

La condizione fisica generale dell’Inter è al livello previsto considerando il periodo dell’anno: rispetto a quanto ci si aspettava, considerando le difficoltà nelle prime due amichevoli, forse un pochino meglio.
Julio Cesar ha preso un altro gol in diagonale: non sarà ancora in forma ma forse bisognerà capire come migliorare questo aspetto. La difesa è il reparto che desta le maggiori preoccupazioni: già decimato per quanto riguarda i centrali, ha perso anche Materazzi (per lui un risentimento muscolare alla gamba sinistra, non quella dell’infortunio con la Nazionale, rimediato in un contatto fortuito con Vieira). Il gol preso dalla Juventus è anche figlio di un assetto a dir poco sperimentale. Mediocri gli esterni: Maicon decisamente più propositivo ma alla lunga ha patito, Maxwell evanescente. A centrocampo Vieira ha dimostrato che la condizione è ancora deficitaria e ha sofferto tanto quando Cambiasso è scalato in difesa. Stankovic è stato tolto neanche 30’ dopo essere entrato: Mourinho ha fatto capire che non è tra gli indispensabili. Tra i migliori è risultato Mancini, già scattante nel breve e capace di buoni allunghi: spesso si è alternato sulla fascia con Balotelli, che invece è ancora indietro come condizione. Adriano ha mostrato buoni tocchi di palla, ha trovato spazio per effettuare un paio di tiri da posizioni angolate e ha sfiorato il gol di testa: il migliore dei nerazzurri.
La manovra non è apparsa particolarmente brillante: reparto difensivo in emergenza, quello di centrocampo in rodaggio, davanti buoni movimenti ma i meccanismi dovranno essere oliati: ci sarà da lavorare per Mourinho.