Anche la politica sale sul ring e applaude: «È un esempio per tutti i giovani lombardi»

Anche la politica si scalda per il successo di Roberto Cammarelle, medaglia d’oro nella boxe, categoria supermassimi, a Pechino 2008. Uno dei primi a congratularsi è stato il presidente della Regione, Roberto Formigoni. «Ringrazio Cammarelle per la vittoria conquistata in questo ultimo giorno di Olimpiadi al termine di un percorso sportivo che ha riavvicinato il pugilato al grande pubblico, esaltando la determinazione e la fatica che conducono ai grandi risultati, ma soprattutto spingono moltissimi giovani lombardi a uscire di casa per allenarsi». Si spinge più in là Filippo Penati, che ha deciso di consegnare al pugile di Cinisello il premio Isimbardi. «Nei prossimi giorni lo contatterò per comunicarglielo ufficialmente - dice il presidente della Provincia -. Per noi cittadini dell’area metropolitana milanese è un grande soddisfazione vedere un campione così battersi con grinta e passione fino a raggiungere il gradino più alto del podio».