«Anche tasse alla memoria»

«Questa Finanziaria non ci soddisfa perché discrimina le aziende di servizio pubblico locale, che finiranno con il subirne un pesante danno». Così il presidente di Confservizi, Raffaele Morese critica la manovra che esclude «le aziende dei servizi pubblici locali dalla riduzione del cuneo fiscale». Morese parla anche di «tagli miopi», di «tasse alla memoria delle municipalizzate» e annuncia la mobilitazione della sua organizzazione contro la finanziaria.