Ancora un derby tutto milanese per Emerson

«Il nostro mercato è chiuso, siamo a posto così». Un coro all’unisono, quello di Inter, Milan e Juventus. La realtà, però, sembra dire che le spese non sono ancora finite.
Lo spagnolo Marca continua a insistere sul passaggio di Emerson in nerazzurro. L’intesa, scrive il quotidiano, sarebbe stata raggiunta per telefono: Roberto Mancini avrebbe chiamato il Puma durante il torneo di Mosca, convincendolo a lasciare Madrid per Milano. Significativo, in questo senso, il silenzio del procuratore Gilmar Veloz. Ma per Emerson c’è anche il Milan: chiusa la trattativa Pato, Galliani e Veloz stanno discutendo per il Puma e nei prossimi giorni potrebbero chiudere, a sorpresa, l’affare. A Milanello, intanto, Pato ha ultimato il rito delle visite mediche e abbracciato finalmente l’idolo nonché neo compagno Ronaldo. Oggi, il 17enne ripartirà per il Brasile: arrivederci al 3 settembre, per l’inizio della preparazione.
Anche alla Juventus, dove Del Piero comincia a spazientirsi per le proposte di rinnovo poco adatte ad una «bandiera», come gli stessi dirigenti lo hanno più volte definito, si continua a lavorare sulle entrate. Dopo le parole di Heinze («la Juve? Mi ha cercato solo il Liverpool») si punta su Meira o Ivanovic.
Mazzarri chiude le porte a Cassano, «un campione, ma da recuperare»: il talento di Bari vecchia vuole l’Italia ma, ormai è chiaro, gli unici club ad essere interessati sono quelli inglesi. Inghilterra che sfuma invece per Mark Bresciano, come confermato dal ds Foschi: «Volevamo accontentarlo, ma è mancata l’intesa col City». La Roma, stanca di aspettare per Modesto, potrebbe andare su Emiliano Moretti del Valencia: l’interesse dei giallorossi è confermato dal fratello-procuratore Andrea, che ha fissato il prezzo: 9 milioni.