Ancora dispersi un busto e le teste

Non sarebbe stata trovata alcuna altra parte anatomica, né sarebbero stati rinvenuti elementi importanti nella battuta di ricerche svoltasi questa mattina sul costone impervio nei dintorni del Passo del Vivione dove due giorni fa venne scoperta gran parte dei corpi smembrati di Aldo e Luisa Donegani. Nonostante le ricerche accurate fatte con personale altamente specializzato, non c'è stata alcuna nuova inquietante scoperta. Vale a dire che non sono state trovate le parti ancora mancanti: le due teste delle vittime e il tronco della donna. Due le ipotesi possibili: quella che le parti mancanti siano rotolate lungo il costone roccioso e poi siano state preda degli animali selvatici (ritenuta come la più probabile), o che siano state gettate altrove. Intanto, la pioggia che cade sul passo ha costretto i cercatori a ritirarsi, mentre sul posto restano i carabinieri del Ris di Parma. Gli esperti scientifici dell'Arma nelle scorse ore hanno prelevato alcuni campioni di terra che forse potranno aiutare a ricostruire la vicenda.