Ancora falce e martello Il cespuglio comunista sforna il decimo partito

E siamo a dieci. Se si trattasse del mondo del calcio, sulla maglietta (rossa, ovviamente), a fianco di falce e martello ci starebbe bene anche una stelletta d’oro. Dieci: tanti sono diventati in Italia i partiti di ispirazione comunista. Un record. E, nel salutare l’ultimo arrivato, dal nome «Sinistra, libertà, ecologia», gli italiani si domandano per quale oscuro motivo i partiti comunisti scompaiano in tutto il resto del mondo mentre da noi continuano a spuntarne di nuovi. L’ultimo arrivato, che sarà tenuto a battesimo questa sera nella rossa Bologna, si rivolge, così come ha dichiarato l’ex consigliere comunale bolognese di Sinistra democratica, «a tutti coloro che credono alla possibilità di costruire un nuovo soggetto politico di sinistra che sia in grado di stare in campo autonomo rispetto al Pd».