Ancora fiamme al campo rom Ponticelli

Torna a bruciare l'insediamento dei nomadi già dato alle fiamme nelle scorse settimane dopo il tentativo di sequestro di una bimba di pochi mesi da parte di una zingarella. I campi sono vuoti

Napoli - Ancora un incendio in uno dei due campi rom, ormai vuoti, del quartiere di Ponticelli. Sul posto, in via Virginia Woolf, stanno intervenendo i vigili del fuoco, all’opera con due squadre e due autobotti. Ponticelli è il rione popolare della periferia est di Napoli, in cui nei giorni scorsi la popolazione aveva attaccato i campi dei nomadi, armandosi di molotov spranghe e sassi, dopo il tentato rapimento di una bimba di pochi mesi da parte di una ragazzina rom, poi arrestata. Proprio in seguito a queste manifestazioni di intolleranza, i campi dell’area sono stati sgomberati e i nomadi si sono dispersi sul territorio.