Ancora giù i prezzi ma la valigia paga

Ryanair

La compagnia irlandese low cost Ryanair introduce il pagamento del bagaglio imbarcato (3,5 euro), e contemporaneamente abbassa per lo stesso importo tutte le proprie tariffe. Aumenta da 25 a 30 chili il limite massimo trasportabile (10 chili per il bagaglio a mano) mentre resta a 8 euro il sovrapprezzo per ogni chilo in più. Nell’intento di incentivare i passeggeri con il solo bagaglio a mano, a questi sarà riservato un nuovo servizio, il check-in sul web, che permetterà ai clienti di stampare la carta d’imbarco a casa, tre giorni prima del volo, e di recarsi direttamente all’imbarco. Qualcosa di molto simile al servizio di tele-check-in offerto da Alitalia. Più che di un risparmio di tempo (le code ai controlli sono spesso imprevedibili) si tratta di un «passaggio» in meno. Ryanair, che chiuderà l’esercizio con 35 milioni di passeggeri trasportati (42 la stima per il 2006-7) conta di ottenere significativi risparmi nei costi aeroportuali.