Ancora inutilizzati i bus per disabili

Pochi mesi fa Trambus aveva assicurato che i minibus elettrici nuovi di zecca, abbandonati da circa tre anni nel deposito di Grottarossa, sarebbero stati operativi in breve tempo. Due Onlus di ciechi hanno chiesto l’apertura di un’indagine in merito. L’unico intervento eseguito dalla società che gestisce il trasporto pubblico romano, però, è stato di tutt’altra natura. I veicoli, non inquinanti e attrezzati per il trasporto disabili, sono stati semplicemente spostati in un magazzino adiacente e posti al riparo da occhi indiscreti. Di metterli al servizio della cittadinanza proprio non se ne parla. È una mossa che non si spiega, alla luce delle centinaia di richieste di interventi inevase dal Comune proprio per la carenza di mezzi di questo tipo.
MARCO MORELLO A PAGINA 50