Ancora ritardi per le consegne dell’A380

Airbus annuncia nuovi ritardi nelle consegne del super-jumbo A380 perché, ammette, la cadenza prevista non è «del tutto realizzabile». Secondo il nuovo calendario il produttore aeronautico prevede quest’anno solo 12 consegne (una in meno a quanto atteso in precedenza) e 21 nel 2009 (anziché le 25 previste). I ritardi interesseranno anche il 2010, quando il gruppo confida di consegnare tra i 30 e i 40 velivoli A380 contro i 45 previsti inizialmente. Dietro la diluizione dei tempi delle consegne, hanno spiegato i responsabili, c’è soprattutto «la fase critica» rivelatasi più difficile del previsto del passaggio dalla produzione artigianale, conosciuta col nome «wave 1», al processo di produzione in serie («wave 2»). Il numero due di Airbus, Fabrice Bregier, ha confermato che l’azienda intende rafforzare entro l’estate il suo piano di ristrutturazione a causa della debolezza del dollaro.