Ancora sangue sulle strade: 5 giovani morti in uno scontro fra auto

L'incidente è avvenuto nella notte sulla ss16 nel tratto tra Bisceglie e Molfetta, in Puglia. Le vittime
erano tutte sotto i 30 anni: lo schianto tra una Mercedes e una Volvo. Tornavano da una festa

Molfetta (Bari) - Rientravano da una festa in un locale della zona i quattro giovani di Molfetta che hanno perso la vita la scorsa notte, insieme con un loro coetaneo di nazionalità albanese, nello scontro tra due auto di grossa cilindrata avvenuto lungo la statale 16, nel tratto tra Molfetta e Bisceglie. I quattro avevano partecipato a una festa di compleanno. Verso le 3:30, mentre percorrevano a bordo di una Mercedes condotta da Lazzaro Rizzi, di 27 anni, il più grande della comitiva, la statale da Bisceglie a Molfetta la loro vettura ha invaso la corsia opposta scontrandosi con la Volvo con a bordo i due giovani albanesi. Nello scontro, frontale, i cinque sono morti sul colpo. Oltre a Rizzi, nella Mercedes viaggiavano Annalisa De Ceglie di 24 anni, Sergio De Gennaro, di 23, e Elisabetta Cagnetta, di 21. I due albanesi che viaggiavano a bordo della Volvo erano diretti a Bisceglie. Il conducente, l'unico superstite dell'incidente, ricoverato in gravi condizioni al 'Bonomo' di Andria, il 20enne Ramaj Elvis, aveva finito di lavorare, a Molfetta, in un locale, e stava accompagnando il suo amico, Dritam Hoxhla, a Bisceglie.