Ancora una serata di sangue In coma l’imprenditrice scippata: è stata trascinata come il vigile

Ancora violenza nelle strade di Milano. Questa volta a farne le spese è stata una nota imprenditrice Alessandra Galdabini, direttore generale della Microsys, 53 anni, in coma per uno scippo avvenuto nel pomeriggio in piazza della Repubblica. Non è il primo episodio in città. Lo scorso 23 settembre in via villa Mirabello, zona Maciachini, Nicoletta Teti, 81 anni, era stata trovata a terra priva di sensi. L’anziana era stata scippata da due delinquenti in motorino e scaraventata sul marciapiede. Il colpo alla testa le fu fatale: dopo poche ore morì all’ospedale Niguarda. Un altro caso fu quello di Gilberte Françoise Guenzod, un’anziana di 81 anni di origine svizzera, che venne scippata da due malviventi in motorino mentre stava pedalando lungo via Pirelli, non lontano dalla stazione Centrale. Anche in quella circostanza, stessa violenza: uno strattone, una caduta violenta, un colpo alla testa e subito il ricovero in condizioni gravissime all’ospedale Niguarda.