Ancora una tonnellata di «botti» fuorilegge

Sono continuati fino a ieri notte, i controlli da parte dei carabinieri del comando provinciale di Roma, finalizzati a contrastare il fenomeno della vendita illegale dei fuochi pirotecnici, nel periodo delle festività natalizie e della notte di San Silvestro. Oltre al ritrovamento di un grosso arsenale nell’abitazione di un ex militare, effettuato dai carabinieri di Bracciano, nella capitale e in provincia sono stati sequestrati 926 chili di materiale pirotecnico, 4 chili di tritolo e 100 detonatori. Nel corso delle operazioni sono state denunciate 7 persone.