Ancora troppo poche le educatrici: 8 asili aperti a metà

Avrebbero dovuto tenere aperto 65 nidi di infanzia. In realtà hanno lavorato 57 a tempo pieno e otto in maniera parziale, dalle 7.30 alle 14.00/16.00.
I bambini iscritti sono in tutto 2.823 e quelli che erano presenti a scuola ieri mattina erano 2.228. Per cui, in base ai conti del Comune di Milano, sarebbero servite 515 educatrici al lavoro. Invece ieri mattina in servizio ad assistere i bambini ce n’erano 432.
Per quanto riguarda i numeri delle scuole dell’infanzia, sono 73 le scuole che avrebbero dovuto restare aperte. In realtà se ne sono contate 58 funzionanti in maniera regolare (dalle 7.30 alle 18.00) e quindici hanno prestato servizio con orari ridotti rispetto a quelli di sempre. E cioè dalle 7.30 alle 14.00/16.00). Quasi 6.600 i bambini iscritti e 5.331 quelli che ieri in aula hanno risposto «presente» all’appello. Il fabbisogno ottimale di educatrici sarebbe stato pari a 622. Le insegnanti presenti invece erano 497.
La situazione tuttavia nei nidi e nelle scuole dell’infanzia negli ultimi due giorni è andata regolarizzandosi, grazie all’impegno delle educatrici che hanno aderito all’appello dell’amministrazione.