Andoni e Diego

Venticinque anni fa, era il 24 settembre, il calcio mise il punto su Andoni Goikoetxea, il killer basco dell’Athletic Bilbao che mirò la caviglia di Diego Armado Maradona con precisione chirurgica. Goikoetxea è rimasto famoso per quello e di lui si sono quasi perse le tracce, non così invece di Diego Armando che dopo Barcellona portò Napoli in Paradiso prima del lento declino umano che tutti conosciamo. Ecco, quello che di 25 anni fa nessuno ricorda - e l’ha fatto ora il sito sportmerdiaset.it - è quanto successe al ritorno, quando Maradona era in campo e scatenò una megarissa per vendetta nella quale si esibì in alcune mosse di kung fu a tacchetti spianati. Quel 24 settembre, insomma, avrebbe poi dato il via alla grandezza del Maradona calciatore, il ritorno invece doveva far capire le qualità del Diego uomo. Per questo, 25 anni dopo, non essendo più lui un calciatore, il calcio italiano non ha bisogno che ritorni.