Andrea Giordana, il grande bigamo

Viviana Persiani

Domani, al Teatro Manzoni, prima di Giù dal monte Morgan, storia del bigamo Lyman Felt (Andrea Giordana), che, tradito dai freni della sua Porsche, si schianta sul monte Morgan. Al capezzale dell'abile uomo d'affari vengono convocate le due mogli, entrambe ignare della reciproca esistenza.
Domani all'Olmetto andrà in scena Pazzo d'amore, di Sam Shepard, regia di Paolo Giorgio. In un motel, ci sono un uomo e una donna. Lui, pur di rivederla, ha fatto un lungo viaggio; lei sta aspettando un altro uomo.
Il 4, al San Babila, prima di Nero Cardinale, scritto e diretto da Ugo Chiti, con Alessandro Benvenuti; il Cardinale Francesco Maria de’ Medici, meglio conosciuto come "Cardinal cuccagna" viene convocato con urgenza dal fratello, il granduca Cosimo Terzo i cui figli non riescono a dargli un erede. L'unico che può salvare il blasone è Francesco Maria il quale dovrà rinunciare ai voti, sposarsi, e dare, così, un futuro alla famiglia Medici.
Martedì, al Libero, debutterà Kitsch Hamlet di Saverio La Ruina. In un contesto di case popolari della provincia calabrese, vive un Amleto, rinchiuso in una stanza. Con lui, i suoi tre fratelli, serviti e riveriti da una madre morbosamente dedita alla famiglia.
Domani, al Carcano, andrà in scena Mistero Buffo, il testo forse più conosciuto di Dario Fo.
Dal 4, al Verdi, debutterà Scottature ovvero quattro quadri per ricordare altrettanti dolori, quattro momenti topici della propria vita segnati da brucianti scottature.
Allo Spazio teatro No'hma Teresa Pomodoro, martedì, presenterà il libero adattamento de Il mistero di Alcesti di Marguerite Yourcenar.
Domani, terzo appuntamento, al Grassi, del Festival Mozart delle Marionette con Il flauto magico; il 7, invece, sarà presentato Le nozze di Figaro.
Il 5, al Teatro della Cooperativa, debutterà Bar, di e con Spiro Sciamone, spettacolo che «spia i quattro giorni cruciali della vita di due giovani che hanno scelto il retro di un bar per nascondersi al resto del mondo».
Mercoledì, al Ciak, Antonio Cornacchione presenterà il suo Povero Silvio Bis nel quale darà vita al suo personaggio che soffre per il Premier, raccontandone l'odissea. Nell'ambito della VIII edizione della rassegna «Danae - eventi extra vaganti della nuova scena al femminile» mercoledì al Teatro I', Emma Scialfa darà vita a S(u)ono Corpo.
Al Pim Spazio Scenico, giovedì sarà, la volta di In festa, spettacolo di prosa della compagnia Menoventi.
Venerdì e sabato, al Teatro I', secondo appuntamento della rassegna «Danae» con Francesca Proia e Danilo Conti, in scena con Qualcosa sa sala, raffinata partitura gestuale scabra e sensuale, di grande suggestione.
Tangopoisesis sarà lo spettacolo, in doppia replica, in scena dal 7 alla Comuna Baires; la pièce di teatro musicale, seguendo il testo di Franco Finocchiaro, vedrà la partecipazione dell'attore Nicola Alcozer, qui anche in veste di regista.
L'8, al Teatro Alfredo Chiesa, debutta Sabato, domenica e lunedì di Eduardo De Filippo, regia di Domenico Di Carlo. Al Teatro I’, domenica, Sonia Brunelli darà vita al suo Animalia delineare.