Un «anello» mozzafiato

Rispetto all'edizione inaugurale del 2007, il velodromo allestito per quest'edizione ha perso 34 metri di circonferenza. Nel senso che i ventiquattro ciclisti che saranno impegnati nella "Sei Giorni 2008" pedaleranno su un anello lungo 166 metri, invece che i 200 dell'anno scorso. Una scelta, come ha spiegato il responsabile del progetto, Silvio Martinello, «effettuata con l'obiettivo di migliorare la percezione tecnica e spettacolare dell'evento. È un impatto scenico maggiormente adeguato al contesto in cui l'evento si svolge. Il velodromo da 166 metri valorizzerà ulteriormente l'aspetto agonistico, rendendo le gare più spettacolari. Tutto ciò naturalmente a vantaggio della grande quantità di appassionati che ci prepariamo ad accogliere». Rispetto a un anno fa è stata modificata anche la zona delle tribune, con una pendenza più accentuata a favore dello spettacolo.