Anfiteatro di via Cambellotti: in scena «Merce fragile» storia di due donne deportate

Stasera alle 21,30 con replica domani, all’Anfiteatro di Tor Bella Monaca, in via Duilio Cambellotti 1, si inaugura, con ingresso gratuito, l’anteprima nazionale della rassegna di teatro sperimentale «Nuovi scenari italiani». L’apertura è affidata a un lavoro scritto e diretto da Federico Caramadre Ronconi, «Merce Fragile», con Maria Letizia, Annalisa Picconi e Nicola Trevisan. È la storia di due donne deportate dal Governatorato di Varsavia nel campo di Belzec. Il carico umano, inteso come “merce fragile”, è il centro della vicenda che richiama l’attenzione sui «piccoli orrori quotidiani» scatenati dai conflitti tra i popoli. La ricerca scenografica è composta da opere di Alessandro Baronio, Federico Caramadre, Tommaso Cascella, Elise Desserne, Davide Dormino e Federico Paris. Assistente alla regia, Irene Pantaleo, coreografie e costumi di Sabrina Beretta.