Angela Sozio: "Foto di Berlusconi? Era riunione di giovani di Forza Italia"

La ragazza pugliese
della terza edizione del Grande Fratello ricostruisce, intervistata da Alfonso Signorini
su Radio Montecarlo, la sua presenza nel week end di Pasqua nella villa di Silvio
Berlusconi in Sardegna

Roma - «Io non ho mai negato la mia fede per Forza Italia. Sono un'attivista da tanti anni. Ho anche presenziato ai congressi del presidente Berlusconi. Già altre volte ci sono state foto e riprese di me e del Presidente, ma questa volta non ho davvero gradito quello che poi si è ricamato sopra»: così Angela Sozio - la ragazza pugliese della terza edizione del Grande Fratello - ricostruisce, intervistata da Alfonso Signorini su Radio Montecarlo, la sua presenza nel week end di Pasqua nella villa di Silvio Berlusconi in Sardegna.

Sozio ha poi spiegato che quella svoltasi a Villa Certosa era «una riunione dei giovani di Forza Italia. Ci sono stati dei ritocchi da parte dei fotografi che hanno cancellato altre persone che erano con noi. È stata una cosa di bassissimo livello. Io capisco che i giornalisti devono portare l'acqua al proprio mulino. Mi rendo conto che non riescono ad attaccare una persona intelligente come il presidente Berlusconi che è un uomo che fa politica per il popolo e non per mettere i soldi nelle sue tasche». E alla domanda di Signorini sul perchè Berlusconi la tenesse per mano, la ragazza ha risposto: «lui è una persona galante, molto ospitale. Fa clamore perchè è il presidente Berlusconi, ma se fosse stato un poveraccio qualsiasi che dava la mano ad Angela, ma anche ad altre ragazze, nessuno ne avrebbe parlato. Sono tutte persone che lavorano per Forza Italia».

«Tra ieri sera e questa mattina ho ricevuto tantissime telefonate di giornalisti che volevano sapere. Io a queste persone non ho risposto niente, ma ti dirò, Alfonso - ha proseguito rivolgendosi a Signorini - che qualche giornalista mi ha anche detto: 'Ti paghiamo quello che vuoi, ma tu ci devi dire. E al giornalista che le ha fatto presente che la sua era »una denuncia molto pesante«, Sozio ha replicato: »Loro volevano prendersi l'esclusiva per il mio racconto. Io sono una persona normale. Nonostante da cinque mesi ho il privilegio di partecipare a qualche trasmissione televisiva, guadagno mille euro al mese come qualsiasi dipendente, e dico a questa gente: 'Tornate indietro, non chiamatemi più, perché‚ veramente reputo loro persone da quattro soldi».