Angeletti: "Tagliare le tasse sui lavoratori dipendenti"

Il segretario della Uil: "Presenteremo le firme che raccoglieremo al presidente della Repubblica e al nuovo
Governo, i lavoratori dipendenti pagano troppe tasse al posto di
quelli che non le pagano"

Roma - I salari dei lavoratori dipendenti italiani "sono i più bassi d’Europa", mentre le tasse sui redditi da lavoro dipendente e da pensione sono "alte". Pertanto, è necessario tagliarle per aumentare il potere d’acquisto delle retribuzioni. Lo ha affermato il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, davanti al gazebo allestito dalle tre confederazioni sindacali in piazza del Popolo a Roma in occasione del 'Tax day'. "Presenteremo le firme che raccoglieremo al presidente della Repubblica e al nuovo Governo - ha spiegato Angeletti - i lavoratori dipendenti pagano troppe tasse al posto di quelli che non le pagano. Lo sciopero è solo rinviato. I salari italiani sono i più bassi e per questo - ha concluso - le richieste della Bce non ci riguardano".